Blog - Elix Art

Blog

Oggi vi presento un prodotto indispensabile per dipingere su porcellana terzo fuoco. Il delacco. Faccio una premessa, come sempre. Capita nella progettazione di un dipinto, di dover tenere pulita un’area del nostro oggetto. Per esempio, come nel video, voglio una margherita completamente bianca. Oppure, avete realizzato un dipinto e volete
Qualche giorno fa vi ho insegnato come impastare il colore in polvere per porcellana terzo fuoco con l’essenza grassa e la lavanda. Nell’articolo ho fatto riferimento ai vari utilizzi di questo tipo di impasto. Oggi ve ne spiego uno: il disegno a pennino. Vi consiglio di fare il disegno con
Oggi vi insegno come si impasta il colore per terzo fuoco con essenza grassa ed essenza di lavanda. Prima di cominciare la spiegazione, faccio una premessa. Il colore impastato con questi medium è utile per disegnare i contorni delle figure che poi si andranno a colorare, per fare dei decori
Oggi parliamo di decorazione sottocristallina. Come dice la parola stessa, si dipinge prima di cristallizzare l’oggetto. Quindi useremo un pezzo in porcellana o ceramica che è stato cotto una volta sola a 980 gradi circa. Con la matita vetrogafica disegno il soggetto che voglio realizzare. I colori da utilizzare sono
Oggi vi spiego come dipingere una violetta mammola su porcellana con la tecnica dell’olio molle. Partiamo del colore. Come sappiamo, ne esistono di molti colori, ma la violetta, di base, è viola. Nella gamma dei colori per porcellana troviamo diverse tonalità di viola. Dal color glicine al viola scuro. Io

4 thoughts on “Come si usa il delacco.”

  1. Martina ha detto:

    Gent.ma,
    avrei una domanda: la decorazione a terzo fuoco su porcellana, affinché possa essere considerata sicura per uso alimentare, come deve essere fatta? Usando colori apiombici? E a che temperatura? Le uniche informazioni che ho trovato sono su siti e blog francesi, nei quali si dice di usare colori apiombici e a una temperatura minima di 850 gradi Celsius (il che diventa problematico per i rossi).
    La ringrazio se mi vorrà rispondere, saluti

  2. Anna Pellegatta ha detto:

    Gentilissima Martina, per considerare sicura la decorazione della porcellana terzo fuoco per uso alimentare, è corretto utilizzare colori apiombici. Io personalmente, quando decoro degli oggetti che avranno uso alimentare, preferisco in ogni caso dipingere la parte esterna tipo un insalatiera la decoro fuori, non dentro dove verrà in contatto con il cibo. Tanto più che i colori sono molto sensibili agli acidi. Per cui aceto, limone e altre sostanze acide rovinano la decorazione. Per i piatti da tavola invece, decoro il bordo, la falda, dove l’alimento non arriva. Per quanto riguarda la temperatura di cottura di solito è dichiarata dalla ditta produttrice. Io in questo momento non uso apiombici e non sono in grado di dirle esattamente come si comportano i colori in cottura. Mi informo presso il mio fornitore e le faccio sapere.
    Grazie per avermi contattata e spero di esserle stata utile. Non esiti a contattarmi di nuovo in caso si altre domande.
    Saluti

  3. Renata Saltarin ha detto:

    Elix Art non è solo ceramica ma arte pura, qui potrete trovare oggetti unici e preziosi per ogni occasione speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *